Fessure alpine e minerali

I minerali più belli e tipici delle Alpi si rinvengono spesso all’interno di spaccature rivestite sulle pareti da minerali come quarzo, albite, adularia, titanite, fluorite, apatite.

Tali fratture si sono aperte durante l’orogenesi alpina nella transizione dallo stato plastico allo stato fragile della roccia a partire da circa 500 °C alla profondità di 15 km circa.

I cristalli si sono originati a partire da soluzioni saline che circolavano all’interno di queste fratture. Le soluzioni devono la loro composizione alla roccia circostante, quindi i minerali che si potevano formare, sono dovuti al chimismo di tale roccia dalla quale sono andati in soluzione una parte degli elementi che la costituivano.

Le rocce, composte principalmente da silicati sono principalmente micascisti e gneiss, testimonianze del margine convergente della placca Euroasiatica e Africana.

La particolarità di queste fratture, è che si sviluppano perpendicolarmente alla scistosità della roccia, cioè hanno una disposizione a 90° rispetto a quella dei piani di minerali micacei che costituiscono gli scisti.

Tale caratteristica che consente di distinguere inequivocabilmente la genesi di tali minerali, rende particolarmente difficile la loro estrazione, infatti la roccia si rompe preferenzialmente lungo i piani di scistosità.

I minerali delle fratture alpine sono molto belli, affascinanti, ricercati ma anche molto difficili da estrarre e per questo hanno un valore più elevato rispetto ad altri provenienti dalle miniere.

Nelle foto esplicative qui sotto, un campione con aggregati raggiati di cristalli di quarzo cresciuti sulla superficie di una fessura alpina apertasi nello gneiss del Gran Pilastro in Val di Vizze.

Il campione misura 6x7x7 cm

 

Per chi volesse ammirare ulteriori immagini relative al ritrovamento di questi minerali nell’ambiente montano, può visitare la pagina web qui sotto:

http://mineralidellealpi.altervista.org/escursioni/escursioni-2013/alpe-e-ghiacciaio-del-valleggia/

Si tratta di un meraviglioso reportage dello spettacolare nonchè impegnativo rinvenimento di minerali all’interno di fessure sulle Alpi Svizzere del Canton Ticino.

Un pensiero riguardo “Fessure alpine e minerali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close